L'anticiclone prova a riportare la primavera.

Mentre è andata via la seconda irruzione fredda, che ha portato fenomeni nevosi, come indicato anche al di sotto dei 500 metri, da ultimi aggiornamenti una nuova struttura anticiclonica dovrebbe consolidarsi tra il Mar del Nord e la Germania.
La nostra penisola si troverebbe in questo frangente nel mezzo, in quanto potrebbe essere esposta a veloci impulsi da Ovest e da correnti più fresche da Est, che continuerebbero ad influenzare le regioni adriatiche e parte del Sud, con variabilità e clima fresco al mattino presto, mentre le massime poco alla volta torneranno pian piano a crescere e raggiungere quasi le medie del periodo.
Solo successivamente sembrerebbe che l'anticiclone provi a muoversi con più decisione verso la nostra penisola influenzandola da Nord a Sud riportando una maggiore stabilità e soprattutto una ripresa dei valori, che ritornerebbero primaverili e in linea con i valori del periodo.
Nella cartina l'ipotetica situazione per Lunedì prossimo.
Vista la distanza seguiranno in merito ulteriori approfondimenti, ci fermiamo qui per il momento, buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *