Nuova irruzione fredda per San Valentino? Scopriamolo.

Dopo la veloce irruzione fredda di qualche giorno fa, verificata per un leggero rallentamento del Vortice Polare, da qualche giorno lo stesso e' ritornato a correre, permettendo la formazione di un profondo vortice ciclonico su buona parte dell'Europa.
Come stiamo seguendo anche parte della nostra penisola sarà interessata dall'arrivo di venti tesi, forti e dal passaggio di nuvolosità irregolare che potrà dispensare anche qualche fenomeno lungo i settori tirrenici, comprendendo anche le nostre zone, almeno per i primi giorni della settimana.
Dopo di che cosa potrebbe succedere??
Da ultimi aggiornamenti, da prendere sempre con le molle, un nuovo rallentamento del Vortice Polare
permetterebbe la discesa verso le nostre latitudini di aria fredda proveniente nuovamente dal Nord Europa.
Come sempre avviene in queste condizioni, nel caso sia confermata la discesa, ad usufruirne degli effetti, saranno le regioni Adriatiche, il Centro-Sud e le nostre zone, con l'arrivo di venti forti, calo termico e precipitazioni che potrebbero risultare nevose sino a quote collinari.
Vista l'alternanza dei modelli e vista la distanza, seguiranno in merito ulteriori approfondimenti.
Nella cartina l'ipotetica situazione.
Ci fermiamo qui per il momento, buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *