Da Venerdì flusso perturbato atlantico si abbassa di latitudine.

Mentre come indicato nei prossimi giorni a dominare la scena, sarà il poderoso anticiclone, da ultimi aggiornamenti, sembrerebbe che verso venerdì qualcosa incominci finalmente a muoversi.
Infatti il flusso perturbato atlantico poco alla volta riuscirebbe a vincere le resistenze dell'anticiclone, riuscendo in questo modo attraverso una perturbazione ad abbassarsi di latitudine e cominciare ad interessare parte della nostra penisola a partire dalle regioni di Nord-Ovest, apportando primo calo termico e precipitazioni che potrebbero risultare nevose intorno i 1500 metri di altezza, per poi estendersi a tutto il Nord e resto del Centro.
Venendo alle nostre zone nuvolosità sparsa e irregolare di passaggio, da ultimi aggiornamenti, che in modo sparso e isolato potrebbe dar luogo a qualche isolato fenomeno, nel corso di  Sabato in allontanamento via via.
Vista la distanza seguiranno in merito ulteriori approfondimenti, in quanto bisognerà seguire l'evoluzione di questa perturbazione che potrebbe innescare nel Mediterraneo la formazione di una circolazione depressionaria in grado di apportare peggioramento del tempo anche sulle nostre zone per l'inizio della prossima settimana.
Nella cartina il flusso perturbato atlantico che raggiunge il Nord-Ovest.
Ci fermiamo qui per il momento, buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *