Indicazioni sul Vortice Polare Stratosferico

In un altro articolo in merito alla situazione del Vortice Polare, importante per capire come si potrà comportare l'inverno sulla nostra penisola, c'eravamo lasciati con la possibilità di un primo riscaldamento minor e della possibilità di un Displacement dello stesso.
Ebbene da ultimi aggiornamenti sembrerebbe confermato il Displacement del Vortice Polare Stratosferico, ossia di un notevole rinforzo del Vortice Polare stesso, che ruotando in senso anti-orario attorno al proprio asse, tenderebbe a coricarsi letteralmente sul comparto euro-asiatico.
Questo accade proprio perché il riscaldamento minor, che vi avevamo indicato, è partito dall'area siberiana.
In tutto ciò si ricompatta il Vortice Polare Troposferico, che tra l'altro porta i valori AO e NAO in rialzo, permettendo in questo modo un rialzo di latitudine del treno di perturbazioni, che sino a questo momento, hanno tanto imperversato sulle nostre zone.
Da tutto ciò si può dedurre che la prima decade di dicembre potrebbe risultare tutto sommato discreta, a parte qualche disturbo che si potrebbe mettere sempre in cantiere e in particolar modo al Centro-Sud comprese le nostre zone, in quanto risentiremo della presenza di un vortice di Bassa Pressione.
Seguiremo l'evolvere della situazione del Vortice Polare Stratosferico, in quanto potrebbero esserci dei nuovi riscaldamenti, che potrebbero interessare l'area siberiana e modificare tutto quello appena descritto, seguiteci.
Nella cartina la situazione del Vortice Polare Stratosferico.

Buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *