Si apre uno spiraglio per una fase più asciutta per fine mese - da confermare -

Novembre 2019 sarà ricordato, sulle nostre zone, come mese tanto piovoso, portando ancora una volta alla ribalta, la difficile convivenza con la natura, che è pur vero viene bombardata da fenomeni e precipitazioni, giunti ormai all'estremo, per la legittimazione dei cambiamenti climatici in corso d'opera e sotto gli occhi di tutti, ma la mano dell'uomo è altrettanto evidente in tutto quello che avviene, dimenticando semplici pratiche da adottare, prima che frane, smottamenti, esondazioni di fiumi possano prendere il sopravvento.
Con la speranza vediamo quanto potrebbe durare questo periodo così tanto dinamico.
Partiamo dicendo che da ultimi aggiornamenti sembrerebbe che un campo di alta pressione in rinforzo, permetterebbe la risalita del treno di perturbazioni, che agirebbe secondo altre traiettorie.
Da tutto ciò sembra prospettarsi, per la fine del mese, un periodo più asciutto e con ampi spazi soleggiati.
 Da qui valori termici sulle nostre zone nelle medie o di qualche grado superiori alla norma.
Ci fermiamo qui per il momento buon proseguimento di giornata a tutti.
Nella cartina l'ipotetica situazione per fine mese.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *