I rischi inerente ad una forte eruzione dello Stromboli.

Dopo l'ultimo parossisma di l'altro ieri, da parte dello Stromboli, ha commentare la delicata situazione è il presidente INGV Carlo Doglioni il quale fa il punto su quello che potrebbe succedere, qualora si verificassero, sia una eruzione molto violenta, che il possibile collasso della "Sciara di Fuoco".
Nel caso di una forte eruzione tutto dipenderà dalla quantità di materiale caduto in mare, che come di conseguenza andrebbe a provocare un onda anomala, quasi come quella che si è creata, in quest'ultimo evento, di ben oltre i 30 cm.
Ben diversa sarebbe la situazione nel caso in cui malauguratamente dovrebbe collassare la "Sciara di Fuoco" le onde anomale o tsunami che potrebbero risultare sarebbero più alte e distruttive.
Un esempio in merito è quello che è successo nel dicembre 2018 durante l'eruzione del Krakatoa che collassando generò onde alte fino a 20 metri causando purtroppo anche tante vittime.
Speriamo logicamente che tutto ciò appena descritto, non possa mai accadere, ma purtroppo sono avvenimenti che potrebbero verificarsi.
Di tutto cuore speriamo vivamente che non succeda mai.
Nella  foto lo Stromboli durante una delle sue eruzioni.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *