Entra nel vivo la fase calda: nel fine settimana però qualche insidia da confermare.

Come indicato  anche nelle previsioni, la nuova fase calda entra nel vivo e lo fa in particolar modo sull'Europa Centro Occidentale e sulle nostre regioni del Centro-Nord con valori di tutto rispetto, vista la prima ondata di giugno.
Infatti da domani inerente alla nostra Penisola 38-40°C,mentre qui da noi, grazie alla ventilazione che si dispone da N-NE, il caldo sarà tutto sommato accettabile, anche se i valori saranno superiori alla norma e compresi tra 31-34°C.
Nel fine settimana però possibile cambiamento di scenario, da confermare attraverso ulteriori aggiornamenti, che si susseguiranno.
Infatti, come stiamo indicando, lo spostamento dei massimi anticiclonici verso i paesi scandinavi permetterà il rinforzo del flusso atlantico, che riuscirà a penetrare con le sue correnti instabili al Nord e via via anche al Centro, con la possibilità, come potete immaginare, di nuove precipitazioni, sotto forma di piovaschi o rovesci temporaleschi anche intensi, che apporteranno su queste zone un calo termico.
Intanto come vi abbiamo indicato si muove qualcosa anche dal comparto dei Balcani e questo potrebbe interessarci più da vicino, in quanto se confermate le correnti in discesa, raggiungeranno le zone Adriatiche e buona parte del Sud, con instabilità e fenomeni in dirittura d'arrivo.
Vista la distanza temporale che intercede e l'elevata dinamicità, quest'ultimo è da confermare, attraverso ulteriori aggiornamenti, seguiteci.
Nella cartina l'ipotetica tendenza da confermare.
Buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *