L'ago della bilancia il Vortice Atlantico.

Mentre si è attenuato, da ieri, il caldo proveniente dalla risalita di correnti calde Nord Africane, grazie ad un suo parziale allontanamento, al suo posto è sopraggiunto un'alta pressione di origine azzorriana e la differenza si sente, grazie al ridimensionamento delle temperature, legato anche all'ingresso di correnti fresche settentrionali e al calo dell'umidità, che tanta afa ha portato in questi giorni sulle nostre zone.
Come abbiamo indicato sarà così almeno sino a Mercoledì, dopo di che, lo spostamento del Vortice presente in Atlantico e le perturbazioni che lambiranno il nostro arco alpino, faranno da richiamo nuovamente alle correnti calde dal Nord-Africa, che poco alla volta da Giovedì faranno aumentare nuovamente le temperature.
Il suo spostamento sarà determinante per il posizionamento dell'anticiclone africano in seno al Mediterraneo.
Nella cartina la possibile tendenza da confermare.
Per tanto vista la situazione seguiranno in merito ulteriori aggiornamenti, seguiteci.
Buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *