Incertezza per l'esatta collocazione della risalita calda.

Partiamo subito dicendo che di questa nuova risalita, che da qualche giorno stiamo parlando, si conosce la causa, ma non si conosce, come indicato, l'esatta collocazione.
Ciò non vuol dire che nei prossimi giorni non farà caldo, ma questa in vetrina, spicca per le temperature e anche per la durata.
Il tutto dovuto essenzialmente alla discesa di correnti di aria fredda, che fa capo, alla saccatura atlantica, che staziona da un bel po sul Regno Unito, nel cuore del continente africano, che di tutta risposta invia masse di aria molto calda nel bacino del mediterraneo e in Europa.
Tutto ciò dovrebbe verificarsi dal 24 e continuare sino a fine mese.
Vista la distanza temporale e vista soprattutto l'incertezza dei modelli, seguiranno in merito importanti e ulteriori aggiornamenti.
Nella cartina l'ipotetica traiettoria che vedrebbe il grosso del caldo dirigersi al Centro-Nord con valori intorno o superiori a 40°C, qui qualche grado in meno.
Buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *