Nebbia di Marzo mal non fa, ma quella d'aprile toglie pane e vino.

Un'altro proverbio che rispecchia il periodo in corso, dopo i 4 Aprilanti, anche quest'ultimo di derivazione contadina, mette in risalto la nebbia, scesa fitta in alcune nostre zone, ieri sera,è
una minaccia silenziosa e dannosa per l'agricoltura soprattutto per il grano e la vite, in quanto favorisce la nascita dei funghi chiamati " Ruggini".
Un pericolo conosciuto già dagli antichi romani, infatti, la festa pagana in onore della Dea"Robigo", celebrata il 25 Aprile, era stata istituita per proteggere le messi da questa malattia.
Speriamo quanto prima in una ripresa dei valori termici e delle condizioni del tempo.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *