3-7 Maggio Final Warming sulla nostra penisola.

Allontanato il Vortice freddo, che ieri ha dato luogo sulle nostre zone a precipitazioni anche sotto forma di rovesci, accompagnati da vento a tratti anche di forte intensità, caduti per la precisione 13,7 mm.
Dato che logicamente varia da zona a zona.
Detto ciò la situazione sotto il profilo termico andrà poco alla volta migliorando, nei prossimi giorni, con valori che torneranno, sia per quanto riguarda le minime, che le massime nella media del periodo.
Qualche insidia legata a correnti in quota settentrionali che origineranno nubi in sviluppo lungo la nostra dorsale e zone interne fiorieri di nuove precipitazioni nelle ore diurne.
Veniamo ora agli ultimi aggiornamenti in merito all'ondata di freddo che vi stiamo raccontando da qualche giorno, ebbene la discesa Artica dovrebbe condizionare il tempo su buona parte dell'Europa e sulla nostra Penisola.
Infatti la perturbazione che dovrebbe attraversarci da Nord a Sud insieme alla possibilità di nuovi fenomeni, apporterà anche sulle nostre zone un calo termico, che farà scendere i valori anche al di sotto delle medie del periodo e a tal motivo non escludiamo la possibilità di nevicate lungo la dorsale.
La quota al momento è ancora variabile, per tanto attendiamo ulteriori indicazioni.
L'unica certezza al momento è che tale situazione è riconducibile al tardivo Final Warming, che in un articolo precedente abbiamo spiegato, trattasi dell'ultimo riscaldamento della stratosfera polare, che cede il passo come naturale che sia, alla formazione dell'anticiclone Polare.
Ci fermiamo qui. Buon proseguimento a tutti.


Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *