Anticiclone e El Nino.

Dopo avervi indicato nelle previsioni, il passaggio di un veloce impulso freddo, anche sulle nostre zone nella giornata di domani, con effetti limitati, rispetto all'estremo Sud, anche qui non si escludono possibili fenomeni nevosi, al di sopra dei 1000 metri e isolati rovesci.
Finito il suo attraversamento, anche le nostre zone, risentiranno degli effetti, nel corso di domenica dell'anticiclone in risalita dal Nord-Africa.
Pian piano saliranno le massime, mentre le minime risentiranno delle inversioni termiche che si innescheranno tra la sera e la mattina presto, quando si potranno anche verificare formazioni di foschie e banchi di nebbie a tratti anche persistenti.
Tutte conseguenze della presenza dell'anticiclone stesso, che tra l'altro attraverso il ristagno dell'aria, può provocare il peggioramento della qualità dell'aria.
Insomma uno scenario che non ci saremo certo attesi in questo periodo.
 Mentre qui si discute di tutto ciò, dal NOAA si ufficializza il ritorno di El Nino, che tra l'altro era già in parte presente nel Pacifico a Gennaio, visto le anomalie termiche riscontrate nelle acque.
Dato che il fenomeno avviene nel Pacifico, per l'Europa le conseguenze sono ancora poco chiare.
Seguiremo la vicenda e vi aggiorneremo man mano.
Buon proseguimento a tutti.


Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *