STRATWARMING : le ultime evoluzioni.

I modelli continuano a ipotizzare una parte finale di Gennaio e inizio di Febbraio, con un deciso calo termico.
Infatti dopo un secondo riscaldamento stratosferico, meno intenso rispetto al primo che si è verificato nel periodo di natale, il vortice polare continua indebolirsi.
Questa situazione si andrà a ripercuotere sulla circolazione delle medie latitudini, con un arretramento dell'alta pressione e una simultanea discesa di un lobo del Vortice polare verso l' Europa.
Tutto ciò determinerà una fase prettamente invernale anche in quella parte d'Europa, dove fino ad oggi pochi sono stati i fenomeni.
Nella foto la possibile evoluzione.
Vista la distanza, ci fermiamo qui, seguiranno in merito ulteriori approfondimenti.
Buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *