Ipotesi seconda irruzione?

Dopo la bellissima nevicata di queste ore, regalataci da un impulso di aria gelida, e da ultime che potrebbero verificarsi, in modo sparso e isolato, nel corso di domani mattina, la nostra attenzione viene attirata dalle ultime evoluzioni.
Ebbene andando avanti temporaneamente le correnti fredde fermeranno la loro avanzata verso le nostre zone, permettendo ad aria più mite di raggiungerci.
In questa pausa saliranno i valori massimi, mentre resteranno stazionari quelli minimi grazie alle possibili gelate mattutine.
Nel corso di metà della prossima settimana, da ultime evoluzioni, l'anticiclone tenderà a puntare nuovamente verso latitudini settentrionali e da ciò dar luogo ad una seconda irruzione artica, che se verrebbe confermata, sancirebbe nuovamente l'interessamento delle regioni adriatiche, delle nostre zone e di buona parte del Sud, con il ritorno di nuovi fenomeni che potranno risultare nevosi a quote pianeggianti.
Quello che ci preme sottolineare è che in mezzo a tanto freddo, ci sarebbe la possibilità che correnti atlantiche si mettono in viaggio verso le nostre latitudini, favorendo il maltempo anche lungo i settori tirrenici.
Tutto ciò, vista la distanza temporale, rimane molto incerto e potrebbe subire delle modifiche per tanto vi invitiamo a seguire i vari aggiornamenti.
Nella cartina l'afflusso freddo stimato.
Buon proseguimento.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *