Cosa ci aspetta per fine mese?

Nel corso delle previsioni di ieri, ci siamo lasciati, con notizie in merito a quest'altro avvenimento, divenuto importante per via del potentissimo riscaldamento stratosferico che si è verificato in questi mesi.
Da ultime notizie i modelli rimangono ancora incerti su quale degli scenari potrebbe verificarsi.
Se ne ipotizzano al momento almeno due.
Il primo scenario vedrebbe la discesa di aria gelida continentale proveniente direttamente dalla Russia.
Se dovesse prevalere questo scenario le correnti fredde ci raggiungerebbero attraverso la porta dei Balcani, con temperature da brivido e sotto zero, proprio come la prima irruzione fredda che sì è verificata i primi giorni di Gennaio.
Nel caso in cui dovesse prevalere il secondo scenario, che ora vi spieghiamo, l'aria fredda in discesa arriverebbe dal Circolo Polare Artico, attraverso aria artica marittima che tuffandosi nel Mediterraneo potrebbe generare una serie di minimi,  che porterebbe un clima freddo ma non gelido.
Saremo un po penalizzati per il richiamo di correnti meridionali che farebbero salire la quota neve, rispetto al Centro-Nord a basse quote.
Nella cartina l'evoluzione del giorno 30-1-2019
Al momento la percentuale risulta molto bassa per l'arrivo di Buran.
Vista la distanza temporale, non ci resta che aspettare le prossime evoluzioni e scoprire insieme l'eventuale dinamica.
Buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *