Aggiornamenti per la prossima settimana - Nucleo gelido che arriva dalla Russia?

Buonasera a tutti i lettori.
Stiamo analizzando giorno dopo giorno, tutti gli aggiornamenti della modellistica. Come vi abbiamo detto in precedenza, una profonda depressione si formerà nel cuore del Mediterraneo a partire dal giorno 23. Questa porterà la neve in pianura al nord e al centro (qui non in tutte le zone), mentre per quanto riguarda il sud la neve potrebbe cadere sin da quote collinari. Ciò che porterà questa perturbazione è un forte maltempo diffuso in tutta la penisola con fenomeni nevosi anche abbondanti, specie sui monti.



Guardando avanti si prospetta,secondo il modello GFS, una discesa gelida direttamente dalla Russia. Si tratterà di aria artica (puramente) continentale. Non stiamo qui a parlare di Buran o cose simili anche perchè secondo il nostro parere il Buran è un vento specifico delle steppe russe. Da nord e da est, conosciamo come venti nostrani la Tramontana, la Bora e il Grecale; seppure queste correnti gelide partono dalla zona delle steppe siberiane, queste durante il cammino mutano e cambiano in sostanza. Quindi ecco perchè non preferiamo parlare di Buran.
Tralasciando questo nostro parere, si prospetta come stavamo dicendo questa discesa gelida per il 26. Le isoterme a 850hpa fanno ben sperare a neve in pianura nelle nostre zone. Per il momento queste restano supposizioni basate solo su ciò che mostra la modellistica, che secondo il nostro parere è suscettibile di variazione. Vi aggiorneremo in merito.

Buona serata


Carte di Meteogiornale.it

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *