Previsioni Domenica 16 e Lunedì 17 Dicembre 2018

Si allontana la breve corrente artica, breve pausa per domenica, ma già in serata ci raggiungeranno nuove nubi, con primi fenomeni dalla notte.
Occhio alle gelate di domani mattina si andrà sotto 0°C.

Situazione: come vi abbiamo segnalato, la breve corrente artica, ha dato luogo in modo sparso a deboli fenomeni nevosi che hanno raggiunto anche i 750 metri di altezza.
Nelle prossime ore la nuvolosità tenderà ad allontanarsi, dando la possibilità di aperture e rasserenamenti che potranno dar luogo a intense gelate sino al mattino di domani.
Valori che scenderanno di parecchio sotto  0°C, pensate che intorno i 600 metri si potranno raggiungere i -3°C.
Ora veniamo alla situazione.
Nel corso di domani mattina e pomeriggio cielo sereno, ma dalla serata, in discesa da Nord, nuova perturbazione che porterà primi deboli fenomeni che nel corso di Lunedì tenderanno ad intensificare sotto forma di rovesci,temporali e possibili episodi di grandine.
Mentre al Nord e parte del Centro nuove nevicate anche a quote pianeggianti.

Leggera ripresa dei valori tra domenica e lunedì pomeriggio.
Detto ciò queste le previsioni.

Domenica 16-12-2018 - inizio di giornata con cielo sereno o poco nuvoloso dal pomeriggio, salvo prime velature in arrivo.
Dalla serata nuvolosità in aumento e arrivo di primi deboli fenomeni.
Temperatura in sensibile calo le minime, in ripresa le massime.
I valori.
Mattina Pomeriggio Sera
  -3°C            8°C .          3°C
Vento debole o assente - Direzione ENE .

Lunedì 17-12-2018 - Sulle nostre zone fenomeni in intensificazione, dal mattino, con rovesci, temporali e possibili episodi di grandine nel corso della giornata.
Temperatura in aumento massime e minime.
I valori.
Mattina Pomeriggio Sera
   7°C .         10°C .         6° o 2°C
A breve vi spieghero' perche questa possibile differenza di temperatura in serata.
Vento debole-moderato inizialmente OSO in rotazione la sera a NE nuovamente.

Nel corso di Lunedì sera-notte ,da ultimi aggiornamenti, discesa di un nuovo impulso artico che produrrebbe un nuovo calo, che a sua volta con gli ultimi residui fenomeni ancora possibili, potrebbero dar luogo a fenomeni nevosi al di sotto i 1000 metri o anche addirittura a quote collinari.
Staremo a vedere. Seguiranno in merito nuovi aggiornamenti.
Buon proseguimento a tutti.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *