Torna El Nino

C'è l'elevata probabilità, circa il 75-80%, che nei prossimi 3 mesi torni El Nino, ovvero sia l'aumento delle temperature superficiali dell'Oceano Pacifico che si verifica nei mesi di dicembre, gennaio, febbraio, con una frequenza che può variare tra i 2 e i 7 anni.
Lo sostiene l'Organizzazione Meteorologica Mondiale ( OMN ) secondo la quale " non si tratterà dell'evento forte che si è verificato nel 2015-16.
Gli esperti scrivono nel loro rapporto che le precipitazioni previste nei mesi indicati sono quelle che normalmente sono associate al fenomeno stesso.
Ricordiamo a tutti che El Nino è uno dei fenomeni tropicali alla base del motore climatico della Terra.
In genere porta con se eventi estremi, come siccità e inondazioni, e ha un effetto pronunciato sull'innalzamento delle temperature in molte parti del pianeta.
In questo caso, secondo l'OMN l'effetto potrebbe perdurare anche tra febbraio-aprile 2019.
I cambiamenti si tradurranno nei prossimi 3 mesi in un leggero innalzamento delle temperature superficiali del Pacifico che dovrebbero essere di " 0,8-1,2°C " più alte della media.

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *