Gli ultimi aggiornamenti verso Pasqua

Giunta la perturbazione di cui vi avevamo parlato, primi deboli fenomeni sono tutt'ora in corsa e visto le temperature ancora basse, che risentono delle gelate, stoppate dall'arrivo di nubi stratiformi, questa mattina, per questo effetto non si escludono nevicate lungo i nostri rilievi, ora al di sopra dei 1000 metri.



Inerente invece il periodo pasquale regna ancora l'incertezza, la primavera capricciosa fa tentennare anche i modelli. Per certo si sa che l'aria fredda in discesa è diretta verso l'Europa Occidentale ( Spagna, Francia ) e che tale discesa permetterebbe la risalita di aria più calda da Sud, verso il mediterraneo. L'incertezza è legata al posizionamento della saccatura in discesa che potrebbe condizionare la risalita di aria calda o rialzo pressorio di cui al momento non si conosce la sua entità. Si attendono pertanto le prossime emissioni

Buona giornata!

Contattaci

Nome

Email *

Messaggio *